Adsboel.net

Adsboel.net

Condominio scarica iva

Posted on Author Akinozragore Posted in Antivirus

I lavori alle parti comuni dell'edificio vanno fatturati al. L'IVA della parcella dell'avvocato è una spesa rimborsabile e detraibile. L'Iva sul Scarica Corte di Cassazione, Sezione II Civile, Sentenza n. Dal punto di vista tributario, il condominio si qualifica come sostituto d'imposta, con non obbligati alla dichiarazione di inizio attività ai fini IVA. ma un condominio amministrato da un amministratore,può detrarsi l'iva sugli > acquisti? > Cioè tiene quindi la propria contabilità iva?

Nome: condominio scarica iva
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 33.40 MB

Fai la tua domanda all'esperto: esperto. L'amministratore, dopo alcuni calcoli, si era limitato ad affermare che non ne valeva la pena accantonando l'argomento mentre i condomini, convinti di poter affrontare l'argomento al momento dei lavori, hanno discusso in merito agli altri punti all'ordine del giorno. Qualche giorno dopo, ripensando con calma al tutto ho preferito chiarire via email che era mia intenzione usufruire del beneficio fiscale ricevendo come risposta dal "professionista" una risposta alquanto maleducata e che chiudeva la discussione dicendo che l'assemblea non lo aveva deliberato e pertanto nessuna pratica sarebbe stata da lui istruita.

E' corretta la mia posizione? E' corretto sostenere che il beneficio fiscale per alcuni potrebbe essere maggiore in quanto tale intervento configura anche la possibilità di richiedere il bonus mobili?

Sisma bonus Un capitolo a parte meritano le agevolazioni che riguardano le spese sostenute per interventi di adozione di misure antisismiche. A questo proposito potrebbe interessarti leggere: Cosa si intende per adeguamento antisismico degli edifici?

Consolidamento statico degli edifici e Fascicolo dei Fabbricati per la messa in sicurezza del patrimonio edilizio italiano NB: Per approfondimenti e chiarimenti sulle detrazioni fiscali in edilizia, ti consigliamo di rivolgerti sempre al tuo Commercialista o consulente fiscale che potrà darti tutte le informazioni necessarie.

La ritenuta non deve invece essere operata sui corrispettivi da contratti di somministrazione di energia elettrica, acqua, gas e altre utenze, nonché sui contratti di assicurazione, di trasporto e simili.

Non si applica inoltre in caso di forniture di beni con posa in opera se la posa in opera è accessoria rispetto alla cessione del bene. Le ritenute devono essere versate mediante utilizzo del modello F24 intestato al condominio, entro il giorno 16 del mese successivo a quello in cui sono state operate.

Il condominio, ove non sia raggiunto il predetto limite, è comunque tenuto al versamento delle ritenute entro il 30 giugno e il 20 dicembre di ogni anno.

In caso di violazione di tale obbligo è applicabile la sanzione ex art. L'amministratore per questo non deve istruire nessuna pratica in quanto non è necessaria alcuna autorizzazione comunale o nessuna procedura specifica, ma semplicemente il pagamento con il bonifico dedicato alle ristrutturazioni.

L'unico obbligo che avrà l'amministratore sarà quello di comunicare il prossimo anno i dati dei condomini all'Agenzia delle entrate. Detto questo non ci sono i presupposti per chiedere all'assemblea di annullare la delibera di sostituzione dei citofoni poiché è possibile impugnare le delibere solo per vizi, ad esempio in caso di approvazione con una maggioranza inferiore a quella richiesta, che in questo caso è la maggioranza semplice.

In ogni caso la sostituzione del citofono non le consentirà di usufruire del bonus mobili.


simile