Adsboel.net

Adsboel.net

6 scariche di diarrea

Posted on Author Kazizil Posted in Autisti

La diarrea è un disturbo dell'intestino che si manifesta con scariche Alcune delle più comuni cause di diarrea sono le seguenti: che può essere somministrato in bambini con un'età compresa fra le 6 e le 32 settimane. Numero di scariche giornaliere superiore od uguale a 3; Alterazione della consistenza delle feci, che appaiono liquide o scarsamente formate; La diarrea persiste. In genere i sintomi della diarrea funzionale si presentano sotto forma di scariche mattutine oppure dopo i pasti con dolore addominale, senso di sazietà. Dolori addominali, nausea, vomito e diarrea: sono alcuni dei più all'ombelico; presenta scariche di diarrea molto frequenti (da fino a.

Nome: 6 scariche di diarrea
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 26.46 MB

La diarrea cronica è invece caratteristica di molte patologie gastroenteriche che presentano stati infiammatori, come il morbo di Crohn, la colite ulcerosa, la celiachia , la Sindrome dell'intestino irritabile, etc.

Comune nelle patologie gastroenteriche è una riduzione dell' enzima lattasi conseguente alla difficile digestione di alimenti che contengono lattosio zucchero del latte.

Tuttavia, non tutti i latticini o formaggi lo contengono: il Grana Padano DOP ne è naturalmente privo , nonostante sia un concentrato di nutrienti del latte.

Questo disturbo deve il suo nome alle frequenti infezioni batteriche che si possono contrarre durante i viaggi in paesi dove le precauzioni igieniche sono meno osservate e la contaminazione di cibo e bevande è più frequente.

È importante individuare quanto prima la causa della diarrea per definire una terapia mirata.

Si sconsiglia quindi di preparare delle soluzioni reidratanti da soli. NON sono idonee per una corretta reidratazione: acqua pura, acqua zuccherata, altre bevande zuccherate, succhi di frutta, bibite gassate e anche le bevande per sportivi contenenti sali minerali perché contengono troppi zuccheri e possono quindi influire negativamente sulla diarrea e perché, comunque, non forniscono la dose di sali minerali necessaria per i bambini.

La diarrea si supera con la reidratazione e la ri-alimentazione precoce, senza dimenticare una buona dose di pazienza, cioè proprio con quei presidi che spesso i genitori evitano di porre in atto nel timore di peggiorarne la sintomatologia.

Come prevenire la diarrea nei bambini È impossibile che i bambini non siano mai colpiti dalle infezioni che causano la diarrea, tuttavia alcune regole ci permettono di ridurne la probabilità della comparsa: Fate lavare le mani spesso e bene, specialmente dopo essere andati in bagno e prima di mangiare.

Le mani sporche portano i germi infettivi nel corpo quando i bambini si mordicchiano le unghie, si succhiano il pollice, mangiano con le mani o mettono una qualsiasi parte delle mani in bocca. Tenete pulite tutte le superfici del bagno: questo vi aiuterà a prevenire la diffusione dei germi patogeni. Lavate le superfici e gli utensili della cucina a lungo e con cura dopo che sono stati in contatto con la carne cruda, soprattutto con il pollame.

Mettete la carne in frigorifero il prima possibile quando la portate a casa dal supermercato e fatela cuocere bene, senza che rimangano zone rosse o rosa. Dopo i pasti, mettete in frigo gli avanzi il prima possibile. La diarrea è molto contagiosa, quindi è importante prevenire il contagio in casa.

Ecco i consigli per prevenire il contagio lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone prima di accudire il bambino lavarsi accuratamente le mani, come indicato al punto precedente, dopo aver cambiato il bambino predisporre salviette personali per il bambino con diarrea, da cambiare frequentemente disinfettare il water e il bidet con candeggina lavarsi regolarmente le mani prima di cucinare o di mettersi a tavola gettare al più presto il pannolino sporco di feci, dopo averlo ben chiuso Quando chiamare il pediatra in caso di diarrea?

La maggior parte delle diarree, quando non legate ad abusi alimentari come eccesso di dolci e bevande zuccherate, sono virali.

In presenza di diarrea è di norma sufficiente adottare una dieta leggera, prevalentemente liquida escludendo latte e brodo di carne a taglio grasso con bevande zuccherate, brodi vegetali, evitando carni, uova e formaggi.

Nei casi più gravi, dietro prescrizione medica, è possibile ricorrere ad antibiotici intestinali in caso di infezioni particolarmente ostinate. Prevenzione Fondamentalmente sono solo due le forme che possono essere prevenute: la diarrea da rotavirus, attraverso la somministrazione dei relativi vaccini.

Quando chiamare il medico Per quanto riguarda gli adulti è bene rivolgersi al medico in caso di episodi prolungati di diarrea oppure, in caso di pazienti anziani, ai primi sintomi di affaticamento e disidratazione:. Le persone ansiose o particolarmente sensibili che somatizzano le tensioni psicofisiche a livello dello stomaco possono veder comparire diarrea in caso di situazioni difficili o stressanti, ad esempio prima di un esame, una visita medica importante, ecc.

Infine problematiche a carico della tiroide e diabete possono influire sulle funzioni intestinali facendo comparire episodi di diarrea. È bene agire tempestivamente anche utilizzando uno o più tra i seguenti rimedi, la maggior parte dei quali sono adatti anche a chi si trova fuori casa.

Si trovano comunemente in farmacia, parafarmacia o erboristeria e si tratta di uno dei rimedi più veloci ed efficaci contro la diarrea.

Consigliati invece cibi ricchi di amidi come riso o patate ma anche carote cotte, mele anche queste meglio cotte e banane.

Questo è vero in quanto si tratta di una bevanda che risulta particolarmente ricca di amido.


simile