Adsboel.net

Adsboel.net

Foto trinacria da scaricare

Posted on Author Tygolmaran Posted in Autisti

  1. Contattaci
  2. Controlla le condizioni della tua prenotazione
  3. Le 10 spiagge più belle della Sicilia

Scarica Siciliana - disegni e fotografie foto stock nella migliore agenzia di fotografia stock ✓ prezzi ragionevoli ✓ milioni di foto e immagini di alta qualità e. Attiva JavaScript per scaricare le immagini di Bigstock. Grazie! Risparmia con gli abbonamenti Bigstock. Per saperne di più >. Trova immagini per Trinacria. ✓ Gratis per usi commerciali ✓ Attribuzione non richiesta ✓ Senza copyright. Trova la foto stock perfetta di trinacria. L'Italia, sicilia, Siracusa: Trinacria, una testa di donna con serpenti circondata da tre gambe), il siciliano emblema.

Nome: foto trinacria da scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 38.57 MB

Presente nella bandiera della Sicilia, e in quella dell'isola di Man, il simbolo della trinacria porta con sè una storia piuttosto articolata e per certi versi ancora avvolta nel mistero. La trinacria, simbolo della Sicilia, è composta dalla testa della Gorgone, i cui capelli sono serpenti intrecciati con spighe di grano, dalla quale partono tre gambe piegate all'altezza del ginocchio.

La Gorgone è un personaggio mitologico, che secondo il poeta greco Esiodo era ognuna delle tre figlie di Forco e Ceto, due divinità del mare: Medusa la gorgone per antonomasia , Steno "la forte" , Euriale "la spaziosa". Figure dotate di zanne di cinghiale, mani di bronzo, ali d'oro, serpenti sulla testa e nella vita. Abitavano presso le Esperidi figlie di Atlante, abitanti presso l'isola dei Beati, nella parte più occidentale del mondo , ed erano in grado, con uno sguardo, di pietrificare gli uomini.

Ogni loro caratteristica nasconde in sè un significato ben preciso.

Questo raro fenomeno ha creato la cosiddetta collina dei Vulcanelli, un'area brulla, di colore dal biancastro al grigio scuro, popolata da una serie di vulcanelli di fango , alti intorno al metro.

Il fenomeno è legato alla presenza di terreni argillosi poco consistenti, intercalati da livelli di acqua salmastra, che sovrastano bolle di gas metano sottoposto ad una certa pressione. Il gas, attraverso discontinuità del terreno, affiora in superficie, trascinando con sé sedimenti argillosi ed acqua, che danno luogo ad un cono di fango, la cui sommità è del tutto simile ad un cratere vulcanico. Il fenomeno assume talora carattere esplosivo, con espulsione di materiale argilloso misto a gas ed acqua scagliato a notevole altezza.

Ad ovest sorgono altri monti dall'altezza variabile, come i Sicani , la cui cima più alta è il monte Cammarata di 1. Ad est si erge, visibile dallo Stretto di Messina , nonché dalla cima calabrese dell' Aspromonte , la cima innevata del sopraccitato Etna.

Vulcani[ modifica modifica wikitesto ] La Sicilia è interessata da vari fenomeni di vulcanismo e da una frequente attività effusiva che interessa anche alcune tra le isole circostanti.

Nella zona orientale si erge l' Etna , il maggior vulcano europeo, che è caratterizzato da periodi alterni di attività stromboliana e da eruzioni di lave basaltiche intervallate a periodi di calma. Alto 3.

Idrografia[ modifica modifica wikitesto ] La costa "africana" alla foce del Platani I fiumi siciliani sono tutti di portata ed estensione limitate. Quelli appenninici a nord vengono chiamati fiumare , e sono a carattere torrentizio in quanto d'estate sono quasi perennemente in secca.

Gli unici corsi d'acqua che raggiungono delle dimensioni apprezzabili sono l' Imera Meridionale , il più lungo dell'isola, e il Simeto , quello con il bacino idrografico più ampio.

Per quanto riguarda i laghi naturali, fatto salvo il Lago di Pergusa , la Sicilia ne è praticamente priva essendo stato prosciugato, vari decenni fa, il Lago di Lentini.

Contattaci

Il lago di Pergusa, di origine paleovulcanica, è celebre per gli antichissimi miti e leggende che lo riguardano e per la fauna e per la flora che lo circonda; tutt'intorno ad esso corre un autodromo , in passato sede di un Gran Premio di Formula Il lago è ormai a rischio di prosciugamento, non avendo immissari , a causa del costante prelievo di acqua per uso civile.

La costruzione di dighe ha creato grandi invasi artificiali, come il lago dell'Ancipa e il lago Pozzillo il maggiore dell'isola.

Vanno ricordati anche il lago Arancio , il lago di Piana degli Albanesi e il lago di Ogliastro. Presente nella bandiera della Sicilia, e in quella dell'isola di Man, il simbolo della trinacria porta con sè una storia piuttosto articolata e per certi versi ancora avvolta nel mistero.

Controlla le condizioni della tua prenotazione

La trinacria, simbolo della Sicilia, è composta dalla testa della Gorgone, i cui capelli sono serpenti intrecciati con spighe di grano, dalla quale partono tre gambe piegate all'altezza del ginocchio. La Gorgone è un personaggio mitologico, che secondo il poeta greco Esiodo era ognuna delle tre figlie di Forco e Ceto, due divinità del mare: Medusa la gorgone per antonomasia , Steno "la forte" , Euriale "la spaziosa".

Figure dotate di zanne di cinghiale, mani di bronzo, ali d'oro, serpenti sulla testa e nella vita. Abitavano presso le Esperidi figlie di Atlante, abitanti presso l'isola dei Beati, nella parte più occidentale del mondo , ed erano in grado, con uno sguardo, di pietrificare gli uomini.

Le 10 spiagge più belle della Sicilia

Ogni loro caratteristica nasconde in sè un significato ben preciso. Le spighe di grano sono simbolo della fertilità del territorio. Le tre gambe rappresentano i tre promontori, punti estremi dell'isola - capo Peloro o punta del Faro, Messina: Nord-Est , capo Passero Siracusa: Sud , capo Lilibeo o capo Boeo, Marsala: Ovest - la cui disposizione, si ritrova nel termine greco triskeles, e si ricollega al significato geografico: treis tre e akra promontori : da cui anche nel latino triquetra "a tre vertici".


simile