Adsboel.net

Adsboel.net

Per scaricare google play

Posted on Author Dolar Posted in Autisti

Accedi alla sezione App del tuo dispositivo. L'app si aprirà: potrai cercare e consultare i contenuti da. Consigliati per te · Mostra altro · WhatsApp Messenger · WhatsApp Inc. Semplice. Personale. Sicura. Messenger: SMS e videochiamate gratis · Facebook. Google Play Services è utilizzato per aggiornare le app di Google e le app da Google Play. Questo componente offre funzionalità di base come l'autenticazione​.

Nome: per scaricare google play
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 55.22 MB

Tramite lo store è facile cercare ed installare app sul proprio dispositivo. In genere il Play Store è installato di fabbrica sulla stragrande maggioranza dei dispositivi con il sistema di Google.

Questa procedura è fattibile anche per i dispositivi Amazon che hanno sistema operativo Fire OS, che comunque è basato su Android. La migliore fonte degli apk ufficiali del market di Google è il sito APKMirror, che è anche una fonte di apk aggiornati, controllati e verificati. Per scaricarla, basta 1 cliccare sulla freccia rivolta verso il basso a fianco della scritta Google Play Store

In questo modo tornerete alla versione di fabbrica e successivamente potrete optare per uno dei metodi descritti più su per aggiornare a versioni più recenti senza magari spingervi fino a quella che vi ha creato problemi.

Purtroppo i codici di errore sono molto numerosi, quindi è possibile che la lista in basso non sia esaustiva. Prima di tutto, comunque, verificate che la connessione a Internet funzioni: regola basilare, ma fondamentale. Acquistando un dispositivo importato o soprattutto installando una ROM non ufficialmente rilasciata dal produttore come LineageOS , potreste probabilmente non avere il Play Store e i Play Services a bordo; anzi, sicuramente non li avrete, a meno che non abbiate acquistato il dispositivo da un rivenditore che ha già provveduto a installare tutto quasi tutti ormai.

Come fare allora? In questa sede non ci dilunghiamo oltre, per una guida di questo tipo potete fare riferimento alla sezione del nostro forum. Nel caso ormai piuttosto raro che abbiate uno smartphone sprovvisto di Play Store, potete comunque provare a installare i Servizi Google seguendo questa procedura.

Durante la nostra prova tutte le feature hanno funzionato a dovere, ad eccezione di uno strano bug riscontrato: tutte le volte che abbiamo visualizzato la schermata dei Google Play Services su Play Store, lo store è andato in crash. Lo strumento, inoltre, inserisce i Play Services all'interno delle app installate nel sistema, quindi possono essere gestiti in caso di malfunzionamenti, mentre nelle Impostazioni comparirà una riga dedicata all'account Google.

In più, nel nostro caso la funzione Google Play Protect prevista per i dispositivi certificati Google si è attivata correttamente, mentre per chi non riuscisse ad attivarla c'è una procedura più lunga e laboriosa da seguire per riuscirci.

Su Huawei Mate 30 Pro, ad esempio, potrebbe essere necessario eseguire quest'ultima procedura.

A questo punto vediamo come scaricare Play Store per Android Scarichiamo sul nostro dispositivo i file APK e provvediamo a spostarli nella memoria dei file di sistema.

Troviamo la release più aggiornata qui com.

Si aprirà una finestra in cui dovremo selezionare Modifica, accanto a Permessi. Selezionare OK.


simile