Adsboel.net

Adsboel.net

Bagno con gradino per scarico


  1. Perché in alcuni bagni c’è il gradino?
  2. Come spostare gli scarichi di bagno e cucina
  3. Come è fatto un impianto di scarico
  4. Come ricavare un secondo bagno? Guida completa! (VIDEO)

Attualmente il bagno presenta un gradino (presumo per questioni di pendenza degli scarichi) pertanto chiedo principalmente se sia possibile Parere su posa rivestimenti bagno con gradino in stile industrialeRistrutturazione bagno lungo e​. scalino per dare la corretta pendenza agli scarichi dei sanitari del bagno grande. Come potrei risolvere con la porta blindata in entrata? adsboel.net › come-realizzare-un-gradino-in-bagno-. Spesso quando siamo alle prese con la ristrutturazione del bagno, ci vengono delle idee da mettere in atto, come quella di realizzare un gradino in bagno. Ma è sempre Come spostare la tubazione di scarico di un bagno.

Nome: bagno con gradino per scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 28.71 MB

E invece sono proprio questi gli aspetti principali di cui dovresti preoccuparti fin da subito quando decidi di ristrutturare bagno! Anche perché non è raro che proprio la disposizione interna che hai scelto condizioni le finiture mentre non succede quasi mai il contrario. Comincia da qui: sai cosa vuol dire realmente ristrutturare bagno? Per capire il motivo di questa cosa devi partire da una domanda: perchè hai deciso di ristrutturare bagno?

La risposta di solito è questa: il bagno è ormai talmente vecchio che le piastrelle sono tutte scheggiate e le fughe sono ormai nere di muffa, il wc è incrostato e si intasa ogni volta che tuo figlio va in bagno, nella vasca ci sono talmente tanti strati di calcare che si sta formando una stalagmite, lo specchio sta perdendo pezzi e ogni volta che apri il rubinetto rischi di rimanere con una manopola in mano… Queste e altre sono le cose che tu puoi vedere e valutare ad occhio nudo e che ti portano a pensare che forse il bagno ormai è vecchio e da rifare.

Ma esattamente come la vasca si incrosta, allo stesso modo anche le tubazioni, i pozzetti, gli scarichi, si usurano nel tempo, e finiscono per rompersi e provocare allagamenti con gli inquilini del piano di sotto che ti chiedono migliaia di euro di danni e a costringerti ad usare in continuazione lo straccio se non vuoi navigare con la barca nel bagno.

Sarebbe come mettere la carrozzeria di una Ferrari nuova fiammante sulla meccanica telaio, motore, cambio, etc di una del

Nessuno si vuole trovare davanti un gradino per entrare in bagno giusto? Sarà meglio allora verificare attentamente questo fattore. Infatti se lo spazio è insufficiente, il rischio è quello di intaccare il solaio, arrivando a provocare danni strutturali che possono minare la sicurezza nostra e del condomino sottostante.

Lo spessore delle pareti è sufficiente? Nelle pareti vengono fatti passare i tubi di collegamento dei sanitari come il lavandino, il bidet e la doccia. Anche in questo caso la valutazione deve essere fatta correttamente onde evitare problemi.

E i tubi del riscaldamento? Ormai ci sono soluzioni molto belle esteticamente 3. Cosa devi vedere per prima quando entri in un bagno? Quando entri in un bagno la prima cosa che vedi non deve MAI essere il wc e il bidet.

Quindi la cosa più vicina alla porta, o la prima cosa che si vede, dovrebbe essere proprio il lavabo. Se non riesci a trovare nessuna soluzione per mettere il lavabo vicino alla porta allora prova a metterci la vasca o la doccia che sono comunque spesso due oggetti belli da vedere.

Dove devi mettere il wc? La posizione ideale è vicino alla finestra.

Il motivo credo che potrai immaginarlo da solo: gli odori escono più velocemente dalla stanza. Anche in questo caso non sempre è possibile, in ogni caso cerca di metterlo il più vicino possibile alla finestra.

Capita spesso infatti che, per ragioni di spazio, tu sia costretto a mettere la doccia o la vasca vicino alla finestra.

Perché in alcuni bagni c’è il gradino?

In questo caso vicino alla doccia metti il wc. Prima il bidet o il wc? La doccia o la vasca dove la metto? In questa soluzione devi fare attenzione che lo spazio di fronte alla doccia sia sufficientemente largo per passarci agevolmente.

Una terza soluzione, che è quella che consente una maggiore ottimazione degli spazi in molti casi, è quella di inserire la doccia nel punto in cui non penseresti mai: sotto la finestra. Anche in questo caso è una soluzione ottimale per i bagni stretti e lunghi, infatti riesci ad avere una doccia molto ampia larga quanto tutto il bagno e che non da fastidio.

Come spostare gli scarichi di bagno e cucina

I due esempi tipici Naturalmente ci sono moltissimi possibili variabili, e tutto dipende realmente dalla forma e dimensione del tuo bagno, quindi va quasi sempre studiata una soluzione ad hoc. Questi sono naturalmente tutti consigli pratici ma ricordati che in ogni caso sono la posizione della porta d'ingresso e della fecale a comandare la disposizione dei sanitari: più vicino alla fecale si trova il wc meno problemi avrai.

Anche in questo caso un esempio pratico 5. Si tratta di semplici accorgimenti di tipo ergonomico che ti aiuteranno a definire nei dettagli la disposizione del tuo nuovo bagno.

Come è fatto un impianto di scarico

Il lavandino Quanto è grande un lavandino? Ci sono le misure standard, cioè quelle del classico lavabo in ceramica con la colonna sotto 60 centimetri circa di larghezza per 50 centimetri circa di profondità e ci sono poi le misure di quello che ormai si installa realmente, cioè piani lavabo di design, con le forme e le dimensioni più disparate. Se il bagno che stai ristrutturando è quello principale della tua casa allora il consiglio è di pensare ad un piano per il lavandino largo circa 90 centimetri e profondo tra i 50 e i 55 centimetri: è sicuramente più comodo.

Per quanto riguarda lo spazio vitale che ci deve essere ai lati ti basta pensare a come utilizzi il lavandino: ti ci metti di fronte. Considerando il lavabo standard è sufficiente lasciare 10 centimetri a sinistra e 10 centimetri a destra del lavandino per permettere un utilizzo ottimale.

Se invece vuoi optare per un lavabo di dimensioni più generose puoi tranquillamente ignorare lo spazio necessario ai lati, anzi potresti addirittura addossarlo ad una parete laterale senza problemi. Il bidet Le dimensioni di quasi tutti i modelli di bidet e wc sono standard: 38 centimetri di larghezza per 55 centimetri di profondità.

Come ricavare un secondo bagno? Guida completa! (VIDEO)

Da qui ci si scosta poco, a meno che tu non stia cercando dei sanitari di dimensioni ridotte per un bagno molto piccolo. Per lo spazio necessario ai lati anche in questo caso ti invito a pensare a come usi il bidet: ti ci metti a cavalcioni. Quindi quando pensi a come metterlo nel tuo bagno devi tenere presente che ti serve, su entrambi i lati, lo spazio sufficiente per mettere le tue gambe: 25 centimetri sono uno spazio più che sufficiente a meno che tu non sia alto 2 metri e non abbia gambe chilometriche.

Quindi lo spazio strettamente necessario è quello del wc stesso. Una cosa a cui devi fare attenzione è lo spazio che ci deve essere di fronte a tutti questi sanitari: lo spazio minimo vitale sono circa 60 centimetri. Se il tuo bagno è stretto puoi provare a cercare sul mercato un modello di wc e bidet di dimensioni ridotte: ce ne sono moltissimi e non sono assolutamente più scomodi di quelli classici. In questo caso non hai problemi di spazio ai lati, anzi se riesci ad addossarla a due pareti contigue è addirittura meglio.

Per la vasca il discorso è simile alla doccia, anche se forse più semplice ancora: assicurati di avere abbastanza spazio per entrarci e il gioco è fatto. Vuoi sapere le dimensioni di una vasca da bagno? Potrei risponderti: qualsiasi dimensione tu voglia. Quella più diffusa nei bagni degli appartamenti è cm x 70cm di larghezza. Adesso sai tutto del bagno: i problemi che puoi incontrare, come disporre i sanitari, che dimensioni hanno, che distanze devono mantenere. Finalmente è giunto il momento di scegliere il tipo di sanitario e le finiture di pavimento e pareti.

Se decidi di rivestire pavimento e pareti di piastrelle ricordati che le piastrelle che metterai a terra dovranno essere antisdrucciolo e resistenti agli urti.


simile