Adsboel.net

Adsboel.net

Carico e scarico farmaci infermieri


Come si richiedono i farmaci stupefacenti. Infermiera compila il registro di carico e scarico farmaci stupefacenti. Corsi ecm fad, residenziali per. Il registro di carico e scarico delle sostanze stupefacenti secondo la Il Coordinatore Infermieristico è responsabile della buona conservazione del registro. Riporto ______ in giacenza: indicare in cifre la quantità di farmaco in giacenza al. Il registro di carico e scarico in dotazione alle unita' operative delle strutture sanitarie somministrazione e restituzione dei farmaci stupefacenti e psicotropi di cui alle Il responsabile dell'assistenza infermieristica e' incaricato della buona. Tenuta e Conservazione dei Farmaci e dei Dispositivi Medici. 5. 3. Periodo di Validità Registro di carico e scarico della struttura (Registro Primario). 11 conservato dal responsabile dell'assistenza infermieristica per due anni dalla data.

Nome: carico e scarico farmaci infermieri
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 39.39 MB

Twitter DM 3 agosto Approvazione del registro di carico e scarico delle sostanze stupefacenti e psicotrope per le unità operative. Il registro, costituito da cento pagine prenumerate e il direttore sanitario provvederà alla sua distribuzione. Il direttore responsabile del servizio farmaceutico, attraverso periodiche ispezioni, accerta la corretta tenuta del registro di carico e scarico di reparto. Ogni pagina del registro deve essere intestata ad una sana preparazione medicinale, indicandone la forma farmaceutica e il dosaggio.

Le registrazioni, sia in entrata sia in uscita, devono essere effettuate cronologicamente, entro le 24 ore successive alla movimentazione, senza lacune di trascrizione. Dopo ogni movimentazione, deve essere indicata la giacenza. Per le registrazioni deve essere impiegato un mezzo indelebile; le eventuali correzioni, effettuate senza alcuna abrasione e senza uso di sostanze coprenti, dovranno essere controfirmate.

Dopo ogni movimentazione, deve essere indicata la giacenza. Per le registrazioni deve essere impiegato un mezzo indelebile le eventuali correzioni, effettuate senza alcuna abrasione e senza uso di sostanze coprenti, dovranno essere controfirmate. Nel caso di somministrazione parziale di una forma farmaceutica il cui farmaco residuo non puo' essere successivamente utilizzato come ad esempio una fiala iniettabile, si procedera' allo scarico dell'unita' di forma farmaceutica.

Nelle note sara' specificata l'esatta quantita' di farmaco somministrata, corrispondente a quella riportata nella cartella clinica del paziente.

La quantita' residua del farmaco e' posta tra i rifiuti speciali da avviare alla termodistruzione. Il registro non e' soggetto alla chiusura annuale, pertanto non deve essere eseguita la scritturazione riassuntiva di tutti i dati comprovanti i totali delle qualita' e quantita' dei medicinali movimentati durante l'anno.

Indicare: il nome della specialita' medicinale o del prodotto generico o della preparazione galenica, la forma farmaceutica compresse, fiale, soluzione orale ecc. Indicare il numero progressivo della registrazione.

Indicare il giorno, mese ed anno della registrazione. Indicare il numero del buono di approvvigionamento o di restituzione del farmaco.

La movimentazione di farmaci tra diverse unita' operative dello stesso presidio, deve essere specificata nelle note. Indicare la quantita' di farmaco ricevuta in carico.

Responsabilità Professionale

Indicare il nome e il cognome o il numero della cartella clinica o altro sistema di identificazione del paziente. Indicare l'unita' operativa, in caso cessione a quest'ultima.

Tanto che il coordinatore infermiere, ostetrica è responsabile della buona conservazione del registro, mentre il dirigente medico è responsabile della effettiva corrispondenza tra la giacenza contabile e quella effettiva. Sembrerebbe esagerata la norma riguardo alla responsabilità del medico in quanto non gestisce e movimenta il registro.

La vicenda suddetta è di notevole interesse in quanto non viene attribuita al coordinatore sanitario alcuna responsabilità. Inoltre se si parte dal presupposto che ai sensi del D. Tanto che anche avendo notato un furto degli stupefacenti, la denuncia all Autorità Giudiziaria deve essere fatta entro 24 ore, ritardando un innesco di elementi utili alle indagini.


simile