Adsboel.net

Adsboel.net

Scaricare spesometro agenzia entrate

Posted on Author Kabar Posted in Multimedia

Software di compilazione Dati Fatture (c.d. “nuovo spesometro”). Scarica il software. Versione Software: del 02/10/ Indipendentemente dal sistema. Software di controllo Dati Fatture (c.d. "nuovo spesometro"). Scarica il software. Versione Software: del 02/10/ Indipendentemente. Dati Fatture (c.d. “nuovo spesometro”) - Che cos'è. Provvedimento del 5 febbraio - pdf - Modifiche delle specifiche tecniche dei provvedimenti del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 27 marzo

Nome: scaricare spesometro agenzia entrate
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 31.37 MB

Cenni storici[ modifica modifica wikitesto ] In origine era chiamato "elenco clienti e fornitori"; i soggetti interessati dovevano compilare un modello prestampato inserendo la lista e gli importi delle fatture clienti e fornitori. Successivamente è stato modificato numerose volte dai vari governi, sulla base delle politiche fiscali adottate. Storicamente tutti i provvedimenti sono stati valutati negativamente dalle aziende a causa dei costi e dei tempi di aggiornamento dei software.

Per questo motivo l'Agenzia delle entrate, nel , ha deciso di utilizzare un unico tracciato per più provvedimenti denominandolo "comunicazione polivalente", allo scopo di semplificare lo sviluppo dei programmi per computer. Nel il governo ha deciso di aggiornare il formato da tracciato a posizione fissa a xml. Nel i contribuenti italiani hanno iniziato ad usare questo nuovo formato sia per l'invio della liquidazione IVA che per la comunicazione IVA chiamato ancora spesometro.

Caratteristiche[ modifica modifica wikitesto ] Lo spesometro è un'elaborazione delle fatture IVA e delle vendite al dettaglio ad acquirenti stranieri; l'elaborazione produce un file nel formato prestabilito.

Esterometro criticità Non mancano i problemi connessi a questo nuovo adempimento, per cui sembra che non siano pronti nè gli operatori nè l'Agenzia delle Entrate.

Il Governo aveva annunciato la proroga di tale nuova comunicazione giorni fa ma a poco più di 48 ore dal termine per l'invio ancora il DPCM ufficiale non si vede. Se va bene il decreto vedrà la luce oggi, a ridosso della scadenza e in una situazione frustante per i professionisti che navigano nell'incertezza normativa.

Inoltre, al di là di questa risposta dell'Agenzia delle Entrate pubblicata unicamente sul portale "Fatture e corrispettivi" non sono state fornite le giuste indicazioni sul tema, per evitare errori tra gli operatori. Evadere il fisco non è più facile come una volta.

Grazie ai computer e alle banche dati aggiornate in tempo reale, alle connessioni a internet e agli archivi informatizzati dei dati in possesso della pubblica amministrazione, è possibile stanare le evasioni con un semplice click. Si parla, a riguardo, di controlli incrociati.

Come dice la parola stessa, i controlli incrociati vengono eseguiti tramite verifica della posizione di un contribuente con quella di un soggetto diverso. Per comprendere come funzionano i controlli incrociati del fisco bisogna porre attenzione sul seguente fatto: ogni operazione imponibile — una vendita di beni, la prestazione di un servizio, ecc.

Si pensi anche al caso di un soggetto che riceve un lauto risarcimento da una assicurazione per non aver potuto lavorare per due mesi a seguito di un infortunio.

Alla luce di queste novità, i contribuenti titolari di partita IVA grazie al SdI, hanno la possibilità di beneficiare di un sistema gratuito per le fatture elettroniche dalla loro generazione, trasmissione fino alla conservazione. Vi ricordiamo inoltre che l'Agenzia delle Entrate ha provveduto anche ad approvare il nuovo modello di delega commercialisti che serve ai fini di utilizzo dei servizi fattura elettronica e del cassetto fiscale agli intermediari, ecco quindi fattura elettronica modulo delega commercialista.

Fattura elettronica gratis: Fattura elettronica gratis per tutti i contribuenti: Sogei e l'Agenzia delle Entrate, hanno lavorato per implementare il SdI, Sistema di Interscambio utilizzato finora solo per la cd. I contribuenti titolari di partita IVA interessati ad utilizzare gratis il sistema di Interscambio per la generazione, trasmissione e la conservazione delle fatture elettroniche, possono iscriversi ai servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate.

Fatturazione elettronica tra privati da quando?


simile