Adsboel.net

Adsboel.net

Modulo da scaricare per non pagare il canone rai

Posted on Author Gajin Posted in Software

Attenzione: per ridurre i costi di stampa e di spedizione postale non è di esenzione dal pagamento del canone di abbonamento alla televisione per uso. UN MODULO AUTOCERTIFICAZIONE RAI DA COMPILARE E L'​autocertificazione per non pagare il canone Rai può essere inviata tramite il. L'autocertificazione di non possesso della Tv per l'esonero dal canone Rai in bolletta luce. Per non pagare il canone Rai nel bisogna chiedere l'esenzione. del canone Rai potete trovare anche tutti i moduli per l'anno da il modulo dedicato (lo potete scaricare qui di seguito) e presentando la richiesta.

Nome: modulo da scaricare per non pagare il canone rai
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 23.74 Megabytes

Consegna prevista in giorni lavorativi Trattasi di un Plico Raccomandato Senza Busta rivoluzionario inventato e creato da LetteraSenzaBusta disponibile anche nella sezione Raccomandata Senza Busta ; con questo sistema vengono spedite 3 facciate di un foglio a4, in un unico corpo, naturalmente senza l'utilizzo della busta e il destinatario non corre il rischio di smarrire alcun foglio.

Il Canone RAI ordinario è dovuto da chiunque detenga un apparecchio atto od adattabile alla ricezione delle trasmissioni televisive e la detenzione dell'apparecchio televisivo si presume nel caso in cui esista una utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui un soggetto ha la sua residenza anagrafica.

Il canone di abbonamento RAI è in ogni caso dovuto una sola volta in relazione agli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora, dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica, come individuata dall'art 4 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica del 30 Maggio , n.

Sono esentati dal pagamento dell'abbonamento TV in bolletta elettrica i seguenti soggetti: I soggetti di età pari o superiore a 75 anni con un reddito annuale inferiore a euro 6. Le modalità di fruizione dellesenzione saranno stabilite con decreto del Ministro dellEconomia e delle Finanze, di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico.

Possessori di seconda casa, in quanto pagheranno il Canone RAI nella bolletta dell'energia elettrica della prima casa; il canone RAI infatti è dovuto una sola volta per tutti gli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica.

Le modalità di fruizione dellesenzione saranno stabilite con decreto del Ministro dellEconomia e delle Finanze, di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico.

Possessori di seconda casa, in quanto pagheranno il Canone RAI nella bolletta dell'energia elettrica della prima casa; il canone RAI infatti è dovuto una sola volta per tutti gli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica. Militari delle forze armate italiane: lesenzione è prevista solo per Ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate.

La detenzione del televisore allinterno di un alloggio privato,anche se situato dentro le strutture militari, non esonera dal pagamento del canone. Agenti diplomatici e consolari: gli agenti diplomatici e consolari stranieri accreditati in Italia sono esonerati dall'obbligo di corrispondere il canone tv a condizione che nel paese da loro rappresentato i nostri rappresentanti diplomatici ivi accreditati godano di uguale trattamento.

Tale dichiarazione sostitutiva di atto notorio espone a responsabilità penale in caso di mendacio falsità o travisamento della verità ed è valida per l'anno in cui è presentata e perde efficacia alla fine dei suddetto periodo di validità; ne consegue che, se non viene reiterata, torna ad operare la presunzione di detenzione, con conseguente addebito nella fattura elettrica.

Quali sono i moduli di autocertificazione per non pagare il canone Rai? Dichiarazione sostitutiva ed autocertificazione sono due sinonimi, poiché il modello predisposto dal Fisco è unico per tutti i casi di esonero dal pagamento del canone Rai. Per famiglia anagrafica si intende un gruppo di persone legate fra loro da: vincoli di matrimonio, unione civile, parentela, affinità, adozione, tutela; vincoli affettivi.

Modulo disdetta canone Rai per decesso Agenzia Entrate

Tutti gli appartenenti alla famiglia anagrafica devono coabitare ed avere dimora abituale nello stesso Comune. Negli altri casi la dichiarazione sostitutiva potrà essere inoltrata una sola volta, salvo la modifica delle condizioni che consentono di usufruire dei relativi benefici.

Per ottenere il PIN bisognerà registrarsi sul sito, accedendo alla pagina dei servizi telematici Fisconline o Entratel , ma se si è in possesso delle credenziali SPID si potranno utilizzare queste ultime per la compilazione della dichiarazione. Le dichiarazioni mendaci sono severamente punite dalla legge.

Guarda questo:SCARICARE APP RAI YOYO

Come compilare i moduli di autocertificazione per non pagare il canone Rai? Il modulo di dichiarazione sostitutiva per non pagare il canone Rai è composto da una pagina riservata ai dati personali e tre quadri dedicati al tipo di autocertificazione che si intende presentare. Ma procediamo per gradi.

Sul foglio dei dati generali sono richiesti il nome, il cognome, la data e la provincia di nascita, nonché il codice fiscale di chi dichiara la non addebitabilità del canone Rai sulla bolletta.

La sezione dedicata agli eredi andrà compilata solo qualora sia attivo un contratto di fornitura elettrica in capo ad un soggetto defunto.

Chi deve presentare la dichiarazione sostitutiva?

In questo caso la compilazione potrà essere effettuata da un erede che indicherà gli stessi dati anagrafici richiesti per il soggetto dichiarante. Questa sezione non deve essere compilata nel momento in cui si procederà da soli utilizzando i software Fisconline ed Entratel.

Nella quarta sezione bisognerà contrassegnare il quadro A, B o C in riferimento al tipo di esenzione o alla modifica dei requisiti per non pagare il canone Rai.

In questo caso bisognerà inserire il codice fiscale di chi già paga il canone Rai.


simile