Adsboel.net

Adsboel.net

Scaricare configurazione apn tim

Posted on Author Mooguhn Posted in Software

  1. APN per usare lo smartphone come modem
  2. Configurazione Smartphone
  3. Configurazione APN dei singoli operatori mobili virtuali italiani

Se necessario, puoi impostare i parametri manualmente seguendo le indicazioni riportate nelle nostre guide di configurazione disponibili nell'area Assistenza alla​. Se vuoi configurare il tuo Telefono, il tuo Tablet o la tua Chiavetta inserisci Marca e Modello. Se non conosci o non ricordi il modello del tuo telefonino accedi a. Guida alla configurazione manuale dell'APN TIM su smartphone Android, tablet e dispositivi iOS, come iPhone e iPad. Guida alla configurazione manuale dell'APN TIM per l'accesso ad internet su smartphone Android, tablet e dispositivi iOS, iPhone e iPad.

Nome: scaricare configurazione apn tim
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 29.77 Megabytes

Alcuni gestori richiedono l'inserimento delle impostazioni APN per la configurazione del servizio cellulare. Se non riesci a modificare le impostazioni dell'APN, contatta il tuo operatore. Non modificare l'APN, a meno che non venga richiesto dal tuo operatore o dall'amministratore dei dispositivi mobili. Contatta il tuo operatore per informazioni sulle impostazioni APN corrette. Se nel tuo dispositivo non trovi nessuna delle due opzioni, contatta il tuo operatore.

Le impostazioni APN eventualmente modificate prima di aggiornare iOS saranno ripristinate ai valori predefiniti.

Potresti dover inserire nuovamente queste impostazioni dopo un aggiornamento di iOS. Se hai installato un profilo di configurazione, verranno invece usate le informazioni di default del profilo. Se stai usando un iPhone o un iPad in un ambiente aziendale, per modificare l'APN potresti dover contattare l'amministratore dei dispositivi mobili. Su iPad: rimuovi il profilo di configurazione e aggiungilo nuovamente.

APN per usare lo smartphone come modem

Non tutti gli operatori di telefonia mobile consentono, almeno commercialmente, questa possibilità. Dal punto di vista tecnico, utilizzare il tethering quindi configurare lo smartphone come modem è quasi sempre possibile ma talvolta il provider addebita un importo variabile anche nel caso in cui si fosse attivata un'offerta per l'attivazione della connessione dati in mobilità.

Il consiglio è quindi quello di verificare se, attraverso il pannello di controllo web della propria utenza telefonica mobile, sia possibile disattivare il tethering. In questo modo non s'incorrerà in addebiti aggiuntivi.

Configurazione Smartphone

Nel caso di Vodafone, ad esempio, c'è proprio una comoda opzione che permette di disabilitare l'utilizzo dello smartphone come modem. A questo punto, portandosi nella configurazione dell'APN Android bisognerà cliccare sul nome dell'APN e non sul puntino bisognerà accertarsi di avere impostato default,supl,dun come Tipo APN: In questo modo, grazie all'impostazione dun, lo smartphone dovrebbe poter essere utilizzato come modem per il cosiddetto tethering.

Il profilo di base per la connessione Internet e la navigazione sul web è default; supl attiva la geolocalizzazione assistita via IP mentre dun, appunto, permette generalmente di usare il telefono come modem.

Nel caso di Vodafone, è bene eliminare senza mai usarlo l'APN web.

La voce Configura hotspot Wi-Fi consentirà di impostare l'SSID ossia l'identificativo per l'hotspot wireless in corso di creazione ed una password a protezione della connessione Wi-Fi. Se consenti il roaming, puoi usare la rete dati quando il tuo dispositivo Windows 10 si trova in un'area di roaming. A seconda del tuo piano dati, i dati usati tramite roaming potrebbero costare di più.

Usa la rete dati invece del Wi-Fi A volte potresti essere connesso a una rete Wi-Fi più lenta o potresti trovarti in un'area in cui l'utilizzo della rete dati sarebbe più veloce del Wi-Fi. Quando viene utilizzata la rete dati, vengono usati i dati del tuo piano dati che potrebbe comportare costi aggiuntivi.

Scegli le app che possono usare la tua rete dati Per controllare l'utilizzo dei dati, puoi scegliere quali app possono o non possono utilizzare la rete dati. Ad esempio, se hai un'app che utilizza molti dati, ma non la usi spesso quando sei in viaggio, potresti desiderare che l'app non utilizzi la rete dati.

Nella schermata relativa alla rete dati, esegui una o più delle seguenti operazioni: Se desideri che la rete dati non venga utilizzata da alcuna app, disattiva Consenti alle app di usare la mia rete dati.

In tal modo le app non potranno utilizzare la rete dati. Selezione rete Viene visualizzata durante il roaming e determina quale connessione di rete cellulare viene usata.

L'impostazione predefinita è Automatica. Se tenti di connetterti a una rete cellulare e viene visualizzato un messaggio per indicare che la rete selezionata non è disponibile, puoi scegliere Cerca reti e quindi selezionare un'altra rete cellulare. Rete attiva Visualizza il nome della rete dati in uso.

Imposta come connessione a consumo Una connessione a consumo è una connessione Internet a cui è associata una soglia dei dati. Per impostazione predefinita, le connessioni alla rete dati sono impostate come connessioni a consumo.

Configurazione APN dei singoli operatori mobili virtuali italiani

Alcune app potrebbero funzionare in modo diverso in una connessione a consumo per ridurre il consumo dei dati. Alcuni aggiornamenti per Windows, inoltre, non verranno installati automaticamente. Per altre info su come impostare la soglia dei dati, vedi Impostare la soglia dei dati.


simile