Adsboel.net

Adsboel.net

Come faccio a scaricare google play

Posted on Author Batilar Posted in Ufficio

Accedi alla sezione App del tuo dispositivo. L'app si aprirà: potrai cercare e consultare i contenuti da. Il Google Play Store, devi sapere, non è un'applicazione come tutte le altre e non Per scaricare Link2SD sul tuo smartphone/tablet, collegati al sito Internet. Scoprite con la nostra guida come installare il Play Store su qualsiasi l'app di Google è già installata e quindi valida solo per aggiornare il Play Store il Play Store da PC o Mac dovrete scaricare l'apk dell'ultima versione.

Nome: come faccio a scaricare google play
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 68.69 Megabytes

Ti auguro una buona lettura e un buon divertimento! Se non hai mai sentito parlare del root, sappi che si tratta di una procedura mediante la quale si acquisiscono i diritti da amministratore su Android, cioè si bypassano le protezioni standard del sistema operativo e diventa possibile personalizzare più a fondo le sue impostazioni. Per effettuarla è quasi sempre necessario sbloccare il bootloader: operazione che ha diverse controindicazioni, come ad esempio la decadenza della garanzia e la cancellazione di tutti i dati presenti sul dispositivo.

Per saperne di più leggi la mia guida su come effettuare il root su Android , e mettila in pratica perché altrimenti non potrai installare Google Play almeno non seguendo questa procedura. Adesso viene la parte più delicata. Al termine del download, avvia ES File Explorer, recati nella cartella download del tuo dispositivo e seleziona il pacchetto apk dei Google Play Services es. Una volta trasformato Google Play Services in applicazione di sistema, riavvia il dispositivo e ripeti tutti i passaggi anche per i pacchetti apk di Google Services Framework es.

Per evitare perdite di dati vi consigliamo di effettuare un backup prima di procedere! A questo punto vediamo come scaricare Play Store per Android Scarichiamo sul nostro dispositivo i file APK e provvediamo a spostarli nella memoria dei file di sistema.

Troviamo la release più aggiornata qui com. Si aprirà una finestra in cui dovremo selezionare Modifica, accanto a Permessi.

Selezionare OK. Google Play Store. Purtroppo i codici di errore sono molto numerosi, quindi è possibile che la lista in basso non sia esaustiva. Prima di tutto, comunque, verificate che la connessione a Internet funzioni: regola basilare, ma fondamentale.

Acquistando un dispositivo importato o soprattutto installando una ROM non ufficialmente rilasciata dal produttore come LineageOS , potreste probabilmente non avere il Play Store e i Play Services a bordo; anzi, sicuramente non li avrete, a meno che non abbiate acquistato il dispositivo da un rivenditore che ha già provveduto a installare tutto quasi tutti ormai.

Come fare allora? In questa sede non ci dilunghiamo oltre, per una guida di questo tipo potete fare riferimento alla sezione del nostro forum. Nel caso ormai piuttosto raro che abbiate uno smartphone sprovvisto di Play Store, potete comunque provare a installare i Servizi Google seguendo questa procedura.

Non è detto che il tutto vada a buon fine, ma potete sempre provare. Altre applicazioni Google possono poi essere liberamente installate successivamente.

Questo metodo potrebbe non funzionare su tutti i dispositivi sprovvisti di servizi Google, come ad esempio Huawei Mate 30 Pro.

Conclusioni Siamo arrivati alla conclusione di questa nostra guida riguardante il Google Play Store: siamo partiti da operazioni abbastanza elementari e abbiamo concluso con qualcosa di leggermente più complesso, ma pur sempre fattibile da tutti seguendo le indicazioni.

Adesso dovreste avere tutti gli strumenti e le informazioni per aggiornare e installare il Play Store, nonché per risolvere eventuali problemi come crash ed errori.


simile