Adsboel.net

Adsboel.net

Moodle su altervista scaricare

Posted on Author Kajizuru Posted in Ufficio

  1. PTOF 2019-2022
  2. Installare Moodle 2.4.x su Altervista
  3. http://enigmainfo.altervista.org
  4. Come hackerare un sito

A) cercare su adsboel.net --> Latest release --> Legacy Release la versione di Mysql compatibile con la (uguale o inferiore. anche io sto provando ad installare moodle su altervista ed ho i seguenti messaggi su ogni pagina di moodle. Notice: ini_set() has been disabled for security. E' sufficiente uno spazio web con supporto mysql e php; qui di seguito un elenco di provider gratuiti. Consideriamo come esempio ALTERVISTA. 1. Creare un Scaricare la versione moodle desiderata dal sito adsboel.net Installare moodle su altervista richiede molta pazienza.

Nome: moodle su altervista scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 44.38 Megabytes

All'avvio non effettiamo alcuna connessione tramite le procedure guidate. Solo tramite comando msg. Senso di comunità Una delle caratteristiche che rende comunque molto interessante l'utilizzo di questo strumento è il senso di comunità che spesso si forma all'interno dei canali di condivisione. Si impara a conoscersi, ci sono iniziative interessanti, ecc.

Quando si prende mano con questi strumenti si inizia a fare a meno dei motori di ricerca, o almeno non si usano i tradizionali. Ogni canale ha normalmente una sua lista, aggiornata, dei file condivisi, che spesso vi viene comunicata all'entrata e si trova ad un indirizzo web.

Se il discorso vi interessa, ci metterete molto poco a prendere confidenza con questi sistemi. Altri programmi Esistono molti altri interessanti programmi che permettono di facilitare il download o addirittura di automatizzarlo completamente.

Ve ne segnalo alcuni, anche se in generale mi permetto di sconsigliare il loro utilizzo: Avarice Permette sia la ricerca che il download di file. Questo avviene lasciandolo connettere ad una grossa lista di server e canali da cui prende automaticamente informazioni sui file a disposizione i quali vengono indicizzati per permettere una ricerca veloce.

PTOF 2019-2022

La piattaforma è sviluppata in PHP e Javascript, e questo la rende facilmente utilizzabile in quasi tutti i server attuali. Requisiti per l'installazione Moodle è in grado di funzionare sulla maggior parte dei server anche allestiti in locale , dal momento che ormai praticamente tutti sono equipaggiati con PHP. Per quanto riguarda i requisiti hardware del server, Moodle necessita di circa MB di spazio sul disco fisso, ma va considerato che è necessario ulteriore spazio per l'upload del materiale da distribuire, e un minimo di MB di memoria RAM.

In generale tuttavia il requisito imprescindibile è PHP, aggiornato da una versione 5. I lettori che desiderano installare Moodle in locale, dovranno quindi assicurarsi di aver predisposto un web server che possegga queste caratteristiche. Se comunque provate ad accedere alla pagina iniziale del vostro sito, sarete lo stesso reindirizzati a tale pagina.

La prima volta che si accede alla pagina "admin", sarà mostrato un "condensato" della licenza GPL, con la quale dovete essere d'accordo prima di poter continuare l'installazione. Moodle cercherà anche di impostare alcuni cookies nel vostro browser. Se questo è settato in modo da decidere ogni volta se accettare o meno i cookies, dovete accettare i cookies di Moodle, altrimenti il programma non funzionerà correttamente.

A questo punto Moodle comincerà a impostare il vostro database e a creare le tabelle per caricare i dati.

Per prima cosa, sono create le tabelle del database principale. Se non vedete questo messaggio, ci deve essere stato qualche problema col database o con le impostazioni definite in config.

Installare Moodle 2.4.x su Altervista

Controllate che il PHP non sia nello stato "Safe mode" i servizi commerciali di web hosting a volte hanno questa impostazione attiva. Controllate e provate ancora questa pagina.

Scorrete fino in fondo alla pagina e cliccate sul link "Continue". Quindi vedrete una pagina simile che imposta tutte le tabelle necessarie ad ogni modulo di Moodle.

Come prima, queste dovrebbero essere tutte verdi. Non vi preoccupate troppo di impostare tutto correttamente da subito - potrete sempre tornare a modificare queste variabili più tardi usando l'interfaccia di amministratore. Scorrete fino in fondo e cliccate su "Save changes".

Se vi bloccate su questa pagina e non riuscite ad andare avanti e solo in questo caso , probabilmente il vostro server ha il problema che io chiamo "buggy referrer". Definiteli ma potete sempre ritornarci successivamente e modificarli e premete "Save changes".

Alla fine vi sarà chiesto di creare l'utente amministratore di livello più alto, per i futuri accessi alle pagine di amministrazione. Riempite i dettagli col vostro nome, , ecc. Assicuratevi di ricordare utente e password scelti per l'amministratore, perché saranno necessari per i futuri accessi alla pagina di amministrazione. Se per una qualunque ragione, la vostra installazione si interrompe, o c'è un errore di sistema o qualcosa che impedisce il login con l'utente e la password definite per l'amministratore, di solito potete entrare usando l'utente default "admin", con la password "admin".

Terminata l'operazione con successo sarete indirizzati alla homepage del vostro sito.

http://enigmainfo.altervista.org

Notare i link di amministrazione cha appaiono in basso a sinistra della pagina questi item appaiono anche su una pagina Admin separata - essi sono visibili solamente perché siete loggati come amministratore. Impostazione di cron Alcuni moduli di Moodle richiedono controlli continui per l'attivazione di task particolari. Per esempio, Moodle deve controllare con continuità i forum di discussione per poter inviare via mail agli iscritti, copie dei messaggi arrivati.

Lo script che fa questo si trova nella directory admin e si chiama cron. Questo meccanismo fornisce una specie di "battito cardiaco" che permette allo script di eseguire varie funzioni per ogni modulo, ad intervalli di tempo definiti.

Come hackerare un sito

Da notare che la macchina che esegue cron non è necessario che sia la stessa su cui gira Moodle. Per esempio, se avete un servizio limitato di hosting web che non permette questa funzione, potete decidere di eseguire cron su un altro server o sul vostro computer di casa. Quello che importa è che il file cron. Il peso di questo script non è molto alto, per cui di solito 5 minuti sono ragionevoli, ma se siete preoccupati potete anche ridurre la frequenza a 15 o anche a 30 minuti.


simile